FIRENZE

SABATO
9 DICEMBRE 2017

ACQUISTA BIGLIETTI

FIRENZE

SABATO
9 DICEMBRE 2017

ACQUISTA BIGLIETTI
Oktagon - Home Page Oktagon - Home Page
IL PIÙ GRANDE SHOW MONDIALE DI KICKBOXING

FIRENZE

SABATO
9 DICEMBRE 2017

ACQUISTA BIGLIETTI
 
     
 
 

VICTORY

VICTORY WORLD SERIES Thaiboxe Fight Code Rules (Inizio h. 17:00)

VICTORY WORLD SERIES Thaiboxe Fight Code Rules (Inizio h. 17:00)

07 dicembre 2017

 

Il megashow del Pala Alpitour aprirà alle 17:00con il ring delle Victory World Series, il circuito internazionale di thai boxe Fight Code Rules che si disputa in cinque tappe nel mondo: un blocco di 5 incontri che vedrà salire sul ring i beniamini di casa Enrico Carrara e Gloria Peritore, impegnati nei prestige fight della serata rispettivamente contro Djibril Ehouo e Lizzie Largiliere, e gli altri atleti nostrani Matteo Taccini (Roma), Nando Calzetta (Teramo) e Armen Petrosyan (Milano), quest'ultimo pronto nel match clou a sfidare il rumeno Amansio Paranschiv per il titolo mondiale ISKA 70 Kg.. Anche Calzetta, subentrato all'infortunato Mustapha Haida, combatterà col francese Samy Sana per il titolo intercontinentale ISKA dei 72,5 kg..

 

75 KG. DJIBRIL EHOUO (FRA) vs. ENRICO CARRARA (ITA) –Il primo atto di Okatgon Bellator Firenze si aprirà con un match di Muay Thai nei 75 kg.tra il nostro Enrico Carrara e il francese Djibril Ehouo. Il venticinquenne pisano in forza al team Kurosaki Dojo avrà certamente un grande sostegno dal pubblico di casa, anche se giovanissimo vanta già 40 incontri disputati con uno score di 37 vittorie (15 per ko), 2 sconfitte e un pari. Il francese Djibril “Grizzly” Ehouo è un brutto cliente per l'atleta toscano: nato in Francia il 26 aprile del 1984, vanta numerosi titoli internazionali e uno score di 54 incontri tra muay thai e k1 con 50 vittorie (di cui 17 per KO) e 4 sconfitte. Ehouo torna sul ring di Oktagon dopo due spettacolari vittorie contro il cinese Sunshou nella passata edizione di Firenze e contro l’italo-marocchino Hicham Zentari in quella di Torino dello scorso aprile. Match sulla distanza delle tre riprese di tre minuti ciascuna. Incontro da tre round da 3 minuti ciascuno.

 

66 KG. MATTEO TACCINI (ITA) vs. PHILIPPE SALMON (FRA) -Matteo Taccini sfiderà nei 66 kg. il transalpino Philippe Salmon. Il fighter francese è una vecchia conoscenza di Oktagon (prima partecipazione nel 2011) che nel 2015 detronizzò il nostro Guglielmo Carata vincendo il titolo mondiale ISKA, e dopo aver vinto il prestigioso torneo Enfusion si è riconfermato contro il nostro Florenzo Pesare nell'ultima edizione di Oktagon di Torino.Il 26enne romano del team Raini Clan, soprannominato "The Dog", è stato campione mondiale Iska dilettanti, ed è attualmente Campione Europeo ISKA PRO in carica per il titolo vinto in Francia contro Christophe Elvira lo scorso febbraio. Numero 2 del rating Fight1, Taccini è stato designato a Oktagon dopo la rinuncia, per impegni personali, di Zakaria Mourchid. Nell'edizione 2016 di Oktagon a Torino cedette solo ai punti contro una leggenda vivente come Kevin Ross. Match sulla distanza di tre riprese da 3 minuti ciascuno più eventuale extra-round.

 

54 KG. GLORIA PERITORE (ITA) vs. LIZZIE LARGILIERE (FRA) –La pluricampionessa di casa Gloria Peritore torna a combattere nella "sua" Firenze contro la francese Lizzie Largilliere in quella che si preannuncia una sfida molto accesa proprio perché l’atleta transalpina ha già battuto Gloria nel passato, oltre ad avere la meglio anche su due forti fighters italiane come Sara Falchetti e Valeria Calabrese. La Peritore, atleta classe 1988 di origini siciliane ma ormai da anni fiorentina doc, vanta uno score di 16 match con 13 vittorie, 2 sconfitte e 1 pari, e una bacheca ricca di titoli nazionali e internazionali tra cui spiccano nel 2014 il titolo di campionessa ISKA e nel 2015 l’affermazione come campionessa italiana PRO. Lizzie Largillière è nata in Francia il 26 aprile 1987 e ha combattuto nel K1, muay thai, full contact e kickboxing, oltre a cimentarsi ultimamente anche nella savate PRO; è seguita dal Team del M° Paolo Morelli e vanta uno score con 38 match di cui 30 vittorie e 8 sconfitte, oltre a un paio di titoli mondiali WAKO ottenuti nel 2011 e 2012. Match da tre round di 3 minuti ciascuno più eventuale extra-round.

 

72,5 KG. NANDO CALZETTA (ITA) vs. SAMY SANA (FRA) –Una super-sfida che vale il titolo intercontinentale vacante della ISKA nei 72,5 Kg., originariamente previsto tra Musta Haida e lo stesso Sana, con Haida infortunato alla mano e costretto a dare forfait. Il 31enne pescarese Nando Calzetta in forza al Team Fight Clubbing, autentico KO man che nell'ultima edizione di Oktagon a Torino ha rischiato di avere la meglio su una leggenda come John Wayne Parr, vanta uno score di 62 match con 48 vittorie (26 per KO) e 14 sconfitte; si è cimentato con successo anche nella boxe, nella Thai boxe Fight Code Rules ha partecipato in alcuni dei circuiti più prestigiosi del mondo come il cinese Kunlun e l’americano Glory, conquistando vari titoli e affermazioni sia in campo europeo ISKA che intercontinentale.Tecnica e potenza, grinta e generosità, Calzetta affronterà un avversario ostico che fa dell’aggressività la sua arma vincente. Il parigino Samy Sana vanta 112 incontri con 103 vittorie (49 per KO), 7 sconfitte e 2 pareggi. Tra le sue vittime più illustri il Thai Armin Pumpanmuvang, Wannamoon Nuttapong e il campione del mondo WBC Aikchanachai Keawsamrit. L’incontro si disputerà sulla lunghezza di 5round da 3 minuti ciascuno.

 

70 KG. AMANSIO PARASCHIV (ROM) vs. ARMEN PETROSYAN (ITA) –Il match clou delle Victory World Series vedrà salire sul ring per il titolo mondiale ISKA dei 70 kg. il detentore Armen Petrosyan, fratello minore di Re Giorgio, contro Amansio Paraschiv, talentuoso fighter romeno cresciuto all’ ombra di Superkombat e poi affermatosi a livello mondiale. Amansio lo scorso aprile a Oktagon Bellator Torino ha ricevuto una dura lezione proprio da Giorgio Petrosyan. Paraschiv stavolta ci riprova, e il suo avversario sarà sempre un Petrosyan, e il match già si preannuncia veramente infuocato, anche alla luce delle recenti dichiarazioni dell'atleta romeno che ha promesso di far soffrire Armen sul ring. A dispetto dello scafato talento romeno, per Armen Petrosyan parlano la lunga esperienza (97 incontri, 76 vittorie di cui 28 per KO, 20 sconfitte e un pareggio) e i titoli in bacheca, da tre anni campione mondiale ISKA e la più recente cintura mondiale WKU dei 70 kg. conquistata ai punti contro il francese Mohamed Houmer nell'ultima edizione di Oktagon Bellator a Torino. Match da 5 round da 3 minuti ciascuno.

Categoria: Oktagon - Notizie




TIENI ALTA LA GUARDIA E SEGUICI