BELLATOR ROMA

SABATO
14 LUGLIO 2018

ACQUISTA BIGLIETTI

BELLATOR ROMA

SABATO
14 LUGLIO 2018

ACQUISTA BIGLIETTI
Oktagon - Home Page Oktagon - Home Page

BELLATOR ROMA

SABATO
14 LUGLIO 2018

ACQUISTA BIGLIETTI
 
     
 
 

MARTINE MICHIELETTOR

PRIMI PODI MONDIALI A CANCUN PER LA NAZIONALE IFMA ITALY OUTSHOCK

PRIMI PODI MONDIALI A CANCUN PER LA NAZIONALE IFMA ITALY OUTSHOCK

15 maggio 2018

Con le belle vittorie di ieri per Martine Michieletto ed Enrico Carrara e con la precedente vittoria di Raffaele Vitale, l’Italia conta tre atleti già in zona medaglie che si giocheranno i posti sul podio. Comincerà stasera Raffaele Vitale che affronterà la vecchia conoscenza Oleh Prymachov dell’Ucraina. Probabilmente domani Enrico Carrara se la vedrà con il Bielorusso Yauhen La Sheuskici e Martine Michieletto con la campionessa mondiale uscente svedese, Patricia Axling. La squadra italiana compatta a Cancun ha dato buona prova di sé in ogni match disputato, tenendo ben testa al contesto molto competitivo del campionato mondiale IFMA. Innanzitutto un riflessione è d’obbligo. Sta emergendo da parte di tutte le nazioni una muay thai sportiva molto veloce e completa, che ormai ha superato e mette in difficolta le impostazioni più tradizionali. Ieri Martine Michieletto ha letteralmente annichilito la slovacca Lucia Krajnovia, mettendole tutti i colpi e sbilanciamenti del suo repertorio e chiudendo il match per KO con un tae lam tua (tibiata) al fegato. Enrico Carrara è entrato sul ring e dopo la sua bella ram muay ha espresso un ritmo forsennato e un continuità di colpi che non hanno lasciato scampo al tedesco Omid Safdari. Nei turni precedenti è stata apprezzata la buona tecnica di Albo contro il kazaco Almaz  Sarsembekov e la generosità di Alessio Martino contro la sua bestia nera Maksim Pektevich della Bielorussia. Sfortunato Fabio Puce che non è riuscito a imporre il suo piano tattico sul turco Yildimir Oguz,  un fighter fortissimo preso purtroppo al primo turno che ha veramente impressionato per le sue doti eccezionali e sarà curioso appurare se vincerà il torneo. Hanno appassionato le doti e la tenacia di Vincenzo Lobascio, il più giovane nel gruppo. Vincenzo Lobascio ha superato brillantemente al primo turno il cipriota Christos Evgeniou facendosi ammirare per un eccezionale tae ken kor (high kick) in pieno volto che ha mandato giu’ al conteggio l’avversario e poi ieri ha data luogo a una grande battaglia col titolato turco Furkan Semih Karabag rispondendo colpo su colpo in un match molto duro. L’affiatamento del gruppo a Cancun è ottimo e sta funzionando benissimo la sinergia e supporto costantemente garantita da Davide Carlot, Mauro Bassetti, Manuel Bethaz e Francesco Migliaccio. Importante anche gli aggiornamenti e la presenza di Rodolfo Meoni per i chiarimenti per la parte arbitrale. Il ringraziamento finale va ad OUTSHOCK sponsor della nazionale italiana a Cancun, portato in mostra con onore in un grandissimo contesto internazionale che ha ben figurato tra le squadre di muay thai. 

 

Categoria: Oktagon - Notizie




TIENI ALTA LA GUARDIA E SEGUICI