FIRENZE

SABATO
9 DICEMBRE 2017

ACQUISTA BIGLIETTI

FIRENZE

SABATO
9 DICEMBRE 2017

ACQUISTA BIGLIETTI
Oktagon - Home Page Oktagon - Home Page
IL PIÙ GRANDE SHOW MONDIALE DI KICKBOXING

FIRENZE

SABATO
9 DICEMBRE 2017

ACQUISTA BIGLIETTI
 
     
 
 

GUIDA FIGHT 1 2016/2017

GUIDA 2016/2017

Aggiornata alle deliberazioni del Consiglio Nazionale in data 23-07-2016.

.

 

Art.1 – Chi siamo

FIGHT1 oggi è l'organizzazione leader degli sport da combattimento con i seguenti riconoscimenti delle federazioni internazionali:

ISKA: International Sport Kickboxing Association;

WMF: World Muay Thai Federation;

WMMAA: World Mix Martial Arts Association;

WKU: World Kickboxing Union;

FISav: Federation International de Savate (riconosciuta Sport Accord - AIMS).

Questo ultimo importante riconoscimento è accreditato a Fight1 Savate Italia, l'organizzazione nata di recente che raggruppa tutti i Club di Savate italiani collegata a FIGHT1.

Inoltre l’organizzazione ha collaborato e collabora con i principali eventi e matchmaking mondiali.

 

Art. 2 – Struttura e Competenze

FIGHT1 ha come attività tutte le discipline della Kickboxing a contatto pieno (Full e Kick) e a contatto leggero (Kick Tecnica), nonché quelle relative alla Thai Boxe (Muay Thai, Fight Code Rules e Fight Code Tecnica) e quelle di MMA a contatto pieno e leggero.

Le discipline del Point Fighting, Light Contact, Arti Marziali, Grappling e Difesa Personale sono inserite in un settore specifico denominato TATAMI1. FIGHT1 Savate Italia è l'organizzazione che ha unificato la Savate in Italia, i cui atleti possono partecipare agli Sport Accord World Combat Games nonché ai campionati mondiali ed europei della FISAV.

Le tre strutture hanno regolamento comune ma amministrazione separata. Pertanto il regolamento in questione attiene a tutti e tre i settori.

 

Art. 3 – Iscrizioni e Attività

L'adesione a FIGHT1 con l'iscrizione dell'ASD e dei propri componenti consente l'attività onnicomprensiva dei tre settori. L'iscrizione a TATAMI1 e/o a FIGHT1 Savate Italia dà accesso da quest’anno a tutti i settori. FIGHT1 è convenzionata a CSEN e ai suoi servizi.

 

Art. 4- Rapporto Coni e Ufficialità

FIGHT1, avendo oggi i tre anni di vita, i bilanci in attivo, realtà sportive strutturate in ogni regione nonché il riconoscimento di una Federazione Internazionale inserita in Sport Accord, ha in essere la pratica per il proprio inserimento nel novero delle organizzazioni (disciplina sperimentale e poi DSA) CONI. Tecnicamente oggi il termine Federazione è correttamente usato solo da chi è riconosciuto come tale dal CONI stesso (quindi FPI, FILJKAM e FITA unicamente), altrimenti sono definite organizzazioni nazionali le DSA, le nuove Discipline Sperimentali e gli enti sportivi strutturati a livello nazionale come FIGHT1. Discorso a parte per gli EPS (Enti di Promozione Sportiva) che sono una particolarità italiana che garantiscono la pluralità sportiva dell’associazionismo come sancisce la costituzione italiana nonché rilasciano diplomi di insegnamento con lo stesso valore delle DSA e delle federazioni sportive.

 

Art. 4.1 Diplomi e validità legale e fiscale

Ai sensi del Decreto Legislativo 23 luglio 1999 n. 242 (cosiddetto decreto Melandri di riordino dello sport), sono riconosciuti come "istruttori, tecnici qualificati ed altre figure similari di operatori sportivi" i soggetti in possesso di diploma di laurea in Scienze Motorie, diploma I.S.E.F., percorso formativo di istruttore o tecnico come disciplinato dalle Federazioni o dagli Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal CONI. Pertanto gli istruttori e tecnici sportivi con i titoli suddetti possono legittimamente operare in Italia fornendo le loro prestazioni tecnico-operative ai vari utenti. Le funzioni in materia di sport sono state, nel tempo ed in parte, con diversi provvedimenti, attribuite alle Regioni (legge 549/95, art. 2, comma 46, lettera b; Legge 59/97, art. 7; Dlg 31/03/98 n.112) fino ad arrivare alle modifiche dell'art. 117 della Costituzione, per cui, allo stato attuale, la materia dello sport è "a legislazione concorrente" tra Stato e Regioni e varie leggi regionali hanno successivamente puntualizzato la materia.

La Legge Regionale della Lombardia n. 61 del 2002 art. 8 - 3° comma sancisce che “... si intende per istruttore qualificato per disciplina, solo quelli in possesso di brevetti rilasciati dalla Regione, o dalle Federazioni Nazionali o Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal Coni...”.

“...Pertanto si ribadisce che un'associazione sportiva (ASD) che in Italia rilascia direttamente attestati, brevetti, o titoli fornirà ai propri allievi e ai propri tecnici soltanto un titolo associazionistico che ha valore esclusivamente nel proprio ambito ma che non fornirà nessuna garanzia in ambito legale e anche fiscale, TRANNE NEL CASI IN CUI UNA ASSOCIAZIONE SPORTIVA ITALIANA (ndr FIGHT1) CHE HA STIPULATO UNA CONVENZIONE NAZIONALE CON UN ENTE (ndr CSEN), o Federazione Nazionale, RICONOSCIUTO DAL CONI FACCIA RILASCIARE I RELATIVI ATTESTATI ...”.

Altre fonti normative regionali interessanti in materia sono: Legge della Regione Veneto n. 8 dell’ 11 maggio 2015; Legge della Regione Sicilia 29 dicembre 2014, n. 29; Legge Regionale Campania 25 novembre 2013 n. 18, Legge Regionale Lazio 20 giugno 2002, n. 15 (“Testo Unico in materia di sport”), Legge Regionale Abruzzo 7 marzo 2000, n. 20 (“Testo unico in materia di sport e impiantistica sportiva”); etc.

 

Quindi FIGHT1, avendo sottoscritto una convenzione nazionale con CSEN può congiuntamente ai propri brevetti e diplomi, riconosciuti comunque a livello internazionale, richiedere i diplomi CSEN-CONI e i tesserini di Tecnico. La richiesta per tali tesserini e diplomi è da fare in segreteria FIGHT1, previo pagamento ridotto per i tecnici già iscritti nella stagione passata, indicando gli estremi del proprio diploma.

I neo allenatori e istruttori lo riceveranno previo pagamento integrale di tutti i documenti obbligatori a livello fiscale. Pertanto i tecnici sportivi con i suddetti titoli hanno una qualifica legalmente riconosciuta e possono legittimamente operare in Italia fornendo le loro prestazioni tecnico-operative ai vari utenti. Questo mette fine alla famosa presunta unicità e ufficialità dei diplomi erogati da altre sigle e/o DSA.

 

Art. 4.2 Riconoscimenti

In sede di primo tesseramento, coloro che siano in possesso di un diploma di qualifica o grado rilasciato da una Federazione, DSA o da un EPS, possono chiederne riconoscimento sottoponendo la relativa documentazione idonea per la verifica del proprio caso al referente regionale competente e successivamente alla segreteria nazionale. Ogni caso sarà valutato in sede di primo tesseramento e approvato singolarmente.

 

Art. 5- Diritti e Doveri degli Associati: partecipazione alle gare FIGHT1.

Tutti e solo i tesserati a FIGHT1 hanno diritto a partecipare alle gare di FIGHT1, TATAMI1 e FIGHT1 Savate Italia. Gli atleti PRO hanno l'obbligo di essere tesserati con la propria ASD di appartenenza. E' fatto assoluto divieto di accorpamento di più ASD in una singola iscritta a FIGHT1. Le ASD che accorpano altre ASD saranno nel corso dell'anno prima avvertite, poi , in caso di reiterazione, escluse dall'attività agonistica. Gli aderenti FIGHT1 non possono organizzare eventi per organizzazioni concorrenti.

In qualsiasi evento FIGHT1, l’uso del marchio e delle sigle collegate, deve essere autorizzato previo nulla osta preventivo. Il nulla osta va richiesto alla segreteria tramite i referenti regionali. Non è possibile associare il marchio FIGHT1 e sigle collegate con sigle non convenzionate e non autorizzate. E' prevista una fascia di protezione per i grandi eventi bandiera di FIGHT1 in caso di concomitanza territoriale e/o temporale che potrebbe comportare la mancata approvazione dell'evento concorrenziale in sede di nulla osta.

In caso di interclub dilettanti (non rientranti nella casistica dell’attività istituzionale dei campionati regionali, coppe, trofei, tornei regionali) è consentito l’invito di atleti dilettanti di ASD non iscritte purché l’atleta “esterno” sia tesserato come agonista a FIGHT1 tramite l’ASD del promoter.

Il settore MMA fa eccezione a queste regole in quanto è considerato in evoluzione e per consentire il matchmaking la situazione sarà valutata caso per caso con una elasticità necessaria alla garanzia di consentire gli abbinamenti.

Resta la regola del tesseramento personale dell'atleta per garantire l'assicurazione.

Tutti i tesserati a FIGHT1 sia PRO che dilettanti hanno diritto di partecipare all'attività di altre organizzazioni.

Fanno eccezione i seguenti casi in cui la partecipazione è vietata:

  • è interdetta ogni attività in concorrenza con i campionati nazionali istituzionali.
  • qualora la gara a cui si è invitati sia in concorrenza territoriale (stessa regione) con una gara di FIGHT1;
  • qualora ci sia una specifica comunicazione in tal senso nei confronti di qualche Promoter esterno;
  • qualora, nel caso dei PRO, ci sia da rispettare un precedente contratto o ci sia l'invito per una selezione nazionale;
  • FIGHT PASS: inviti esterni per i PRO. I classe A PRO di FIGHT1 possono accettare inviti di organizzazioni esterne inviando una semplice richiesta di nullaosta chiamata FIGHT PASS. In caso di non risposta dopo 10 giorni dalla richiesta, si convalida il match per silenzio assenso. La disposizione è stata presa al fine di essere a conoscenza in tempo utile dell’attività dei PRO in modo da non arrivare all’ultimo momento a richiedere per gare FIGHT1 i PRO già impegnati altrove ed al tempo stesso per dare garanzia e certezza agli atleti di potersi considerare liberi di partecipare a gare altrui.

 

Art. 5.1 Albo ufficiali di gara

Tutti coloro che possiedono la qualifica di ufficiali di gara devono essere iscritti con apposito modulo all'albo ufficiali di gara, rinnovando il tesseramento di anno in anno con la propria società di appartenenza. Dalla corrente stagione sportiva 2016-2017 è stata predisposta una agevolazione per gli iscritti con più qualifiche personali ivi incluso quelle di ufficiali gara.

 

Art. 5.2 Commissioni tecniche arbitrali

Gli ufficiali di gara per gli eventi agonistici FIGHT1 sono selezionati da due apposite commissioni.

Per gli eventi dell’attività istituzionale nazionale ed internazionale provvede la Commissione Tecnica Arbitrale Eventi Attività Istituzionale composta da Matteo Manganello, Stefano Valenti e Francesco Migliaccio. Per gli eventi Pro con selezioni e titoli nazionali ed internazionali provvede la Commissione Tecnica Arbitrale Eventi Attività Pro composta da Gianmario Girasole, Stefano Valenti e Francesco Pellegrino. Le commissioni provvedono alle designazioni degli ufficiali di gara per ciascun evento a seguito di approvazione dei relativi nulla osta e predispongono gli elenchi degli ufficiali di gara, aggiornano l’albo ed il registro delle uscite degli ufficiali di gara, il registro delle sospensioni degli atleti, curano lo sviluppo delle linee guida per la formazione dei quadri arbitrali e l’aggiornamento dei regolamenti tecnici.

 

Art. 6 – Gare istituzionali

Sono gare istituzionali i Campionati Nazionali, la Coppa Italia, e le gare regionali.

Le gare istituzionali sono sempre di selezione ad altre competizioni nazionali o internazionali. Esse sono considerate la massima espressione dell'agonismo per i dilettanti e vanno quindi privilegiate nei confronti di qualunque altra gara. I prossimi Campionati Nazionali di tutte le discipline (tranne la Savate Combat) si sono stabiliti a Rimini il 3-4 Giugno 2017 durante Rimini Wellness.

I Campionati Nazionali di Savate Assalto saranno a Rimini Wellness venerdì 2 giugno 2017, mentre i Campionati Nazionali di Savate Combat in marzo 2017 in luogo da stabilire. E’ prevista a Torino in data 28-29 gennaio 2017 la Coppa Italia di Muay Thai e Muay Thai Tecnica in contemporanea con la Coppa Italia di Kick Tecnica. Data l’importanza dei Campionati Nazionali di RiminiWellness, non potranno essere organizzate gare nella settimana precedente e successiva al 3-4 Giugno 2017.

 

L'accesso ai Campionati Nazionali è regolato come segue:

  • MMA e MMA Tecnica: diretta iscrizione al Campionato Nazionale;
  • Savate e Savate Assalto: diretta iscrizione al Campionato Nazionale;
  • Muay Thai e Muay Thai Tecnica: diretta iscrizione al Campionato Nazionale;
  • Kickboxing e Fight Code: accesso tramite gare regionali, come segue.

 

Art. 7 - Accesso Campionati Nazionali Kickboxing e Fight Code contatto pieno e leggero

Per contenere i costi economici delle trasferte sono stati aboliti i campionati interregionali a favore di un sistema incentrato su qualificazioni regionali e unica fase finale nazionale. Potranno essere utilizzati sistemi di qualificazione regionale a punti o a eliminazione diretta. Nei campionati regionali di contatto pieno si qualificheranno solamente i primi classificati delle categorie composte da meno di quattro partecipanti effettivi, mentre si qualificheranno i primi due classificati delle categorie a contatto pieno con almeno quattro componenti effettivi. Pari merito aggiuntivi non ammessi nel contatto pieno. Nei campionati regionali del contatto leggero si qualificheranno i primi quattro classificati delle categorie fino a dieci partecipanti effettivi con pari merito ammessi, mentre si qualificheranno i primi sei classificati delle categorie con più di dieci partecipanti effettivi, pari merito ammessi.

Assume il ruolo di coordinatore nazionale Francesco Migliaccio, in qualità di Presidente Commissione Attività Istituzionali. Prima della richiesta di nulla osta alla segreteria nazionale, gli organizzatori dei campionati regionali dovranno obbligatoriamente interfacciarsi col coordinatore nazionale per l’adozione dei requisiti previsti. Termine finale campionati regionali entro il 14 maggio 2017.

 

Referente per la gestione del sistema istituzionale

Francesco Migliaccio

telefono 3486031779

e-mail francescomigliaccio@libero.it.

 

 

Art. 7.1 Sistema NASKA per i Campionati Regionali

Ciascuna regione organizza e indica tramite il segretario regionale le proprie gare di qualificazione denominate Campionato Regionale di Qualificazione Nazionale, a cui possono partecipare tutti gli iscritti a FIGHT1, anche residenti in altre regioni a prescindere dalla propria collocazione territoriale. Pertanto al Campionato Regionale Lombardia potrà partecipare anche un atleta del Lazio che in caso di vittoria o piazzamento accederà così alla fase finale nazionale di Rimini proprio tramite quel Campionato Regionale. Il sistema consentirà quindi una maggiore possibilità di gareggiare per i dilettanti. Questo sistema è usato in America dalla National Sport Kickboxing Association e consente numeri elevati alle gare locali. Nel caso lo stesso atleta risultasse classificato in più Campionati Regionali, se egli risulta qualificato anche nella propria regione di appartenenza, accede alla fase finale nazionale in quota alla propria regione di appartenenza, lasciando liberi gli altri posti. Nel caso lo stesso atleta risultasse classificato in più Campionati Regionali diversi dalla propria regione di appartenenza, egli dovrà optare entro il 14 maggio 2017 per una sola delle classifiche regionali nella cui quota accedere alla fase finale nazionale, lasciando liberi gli altri posti.      

 

Art. 7.2 Raggruppamenti regionali

I prossimi campionati regionali 2016/2017 con le classifiche finali dovranno essere terminati e comunicati entro il 14 maggio 2017, non essendo possibile alcuna proroga. Le gare regionali potranno essere in una o più fasi ad eliminazione diretta o a punti come ciascuna regione o raggruppamento regionale deciderà di fare. Allo stato per i campionati regionali sono stati già definiti i seguenti particolari raggruppamenti:

-   Abruzzo/Marche;

-   Calabria/Basilicata;

-   Campania/Molise;

-   Emilia Romagna/ Veneto/ Friuli Venezia Giulia;

-   Piemonte/ Valle D'Aosta;

Le restanti regioni disputeranno singolarmente i propri campionati regionali senza accorpamenti oppure potranno fare richiesta di accorpamento a loro scelta previa approvazione nazionale.

 

Art. 7.3 Tornei Open.

Sono consentiti Tornei Open solo se in abbinamento a gare istituzionali. Ciò consentirà di limitarne il numero solo alle gare in cui si ha necessità di avere abbinamenti in categorie difficili surrettiziamente ai campionati nazionali stessi. Sono esenti da questa regola le discipline di TATAMI1.

Sono gare istituzionali: Campionati Nazionali e Regionali, Coppa Italia, Coppe e Trofei Regionali approvati dal Consiglio Nazionale.

 

Art. 7.4 Campionati Nazionali 2017 extrapunteggi Selezioni !!!

I nuovi Campioni Nazionali classe A di RiminiWellness 2017 entreranno di diritto nei Ranking delle Selezioni e se già presenti con FIGHT1 e sigle convenzionate otterranno un consistente extrapunteggio di 500 punti. I classe A secondi classificati otterranno un extrapunteggio di 250 punti. Tali punteggi non sono cumulabili. E’ previsto un altro bonus con extrapunteggio di 300 punti nelle Selezioni per gli atleti delle società aderenti a FIGHT1 e alle sigle convenzionate presenti con almeno sei atleti partecipanti ai Campionati Nazionali di RiminiWellness 2017, invece bonus con extrapunteggio di 200 punti per gli atleti delle società aderenti a FIGHT1 e alle sigle convenzionate presenti con almeno tre atleti partecipanti.  

 

Art. 8- Selezioni Nazionali di OKTAGON.

Si definiscono le categorie per la prossima stagione sportiva come segue: le categorie delle Selezioni saranno rimodulate per dar modo agli atleti italiani di competere per partecipare ai più importanti eventi di sport da combattimento d'Europa. Tutti gli interessati dovranno inviare tempestivamente le proprie schede di partecipazione congiuntamente ai recapiti e-mail segreteria@fight1.it e francescomigliaccio@libero.it, contattando Francesco Migliaccio al 3486031779 per confermare le iscrizioni già inviate precedentemente o chiedere conferma della ricezione delle nuove iscrizioni.

 

SELEZIONI OKTAGON 2017

FIGHT CODE RULES uomini:-60 kg -65 kg -70 kg -77 kg (nuova) -85 kg -95 kg

FIGHT CODE RULES donne: -54 kg -59 kg

 

È quindi annullata la categoria -80 kg uomini i cui atleti manterranno il posto nelle categorie compatibili. Il 12 marzo 2017 le 4 categorie uomini e 1 categoria donne che avranno disputato più combattimenti vedranno il n. 1 del ranking rispettivo entrare a Oktagon 2017 sabato 8 aprile 2017 in luogo da stabilire. I n. 1 delle altre categorie saranno indicati quali riserve in caso di forfait del titolare. In caso di pareggio tra le categorie sarà valutato il numero di vittorie prima del limite dei due numeri 1. In caso di ulteriore parità tra categorie sarà valutato il punteggio del primo classificato di ciascuna categoria. In caso di ulteriore parità sarà valutato il numero di selezioni sostenute dal singolo atleta nel corso della stagione. In caso di ulteriore parità sarà preferito l'atleta più titolato (Campionati Nazionali PRO FIGHT 1 e/o internazionali ISKA PRO o WKU PRO). Tutti i primi classificati delle categorie non aventi i requisiti per garantire il posto a Oktagon saranno inseriti in gala nazionale e/o internazionali di livello.

WILD CARD: il prossimo anno visto l’alto numero di categorie impiegate, l’organizzazione di Oktagon si riserverà il diritto di dare accesso ad un atleta anche se non arrivato al n. 1 delle classifiche, sulla base dell’interesse alla partecipazione a Oktagon per motivi inerenti allo show o alle sue peculiarità spettacolari o per il numero di K.O al suo attivo. Questo è fatto per rispettare anche i criteri di esigenza dello show e del pubblico.    

 

Art. 9 – Selezioni Nazionali di THAIBOXEMANIA - ROAD TO BANGKOK

MUAY THAI uomini -60 kg, -65 kg, -70 kg, -75 kg.

Le 4 categorie previste vedranno il n. 1 ed il n. 2 del ranking entrare a Thaiboxemania 2017. I successivi classificati di categoria saranno indicati quali riserve in caso di forfait di uno dei titolari. In caso di pareggio in classifica sarà valutato il numero di vittorie prima del limite nelle selezioni. In caso di ulteriore parità sarà valutato il numero di selezioni sostenute dal singolo atleta nel corso della stagione. In caso di ulteriore parità sarà preferito l’atleta più titolato (Campionati nazionali PRO FIGHT1 e/o internazionali WMF PRO, ISKA PRO o WKU PRO). Dunque gli atleti della Muay Thai avranno accesso al gala di Torino come finale delle selezioni dedicate a loro nelle categorie stabilite. Il loro termine per disputare le selezioni è il 30 dicembre 2016 precedente a Thaiboxemania 2017 prevista a Torino sabato 28 gennaio 2017.

 

 

ROAD TO BANGKOK.

I vincitori di Thaiboxemania saranno teste di serie delle successive selezioni di Muay Thai: Road to Bangkok.

Road to Bangkok è il torneo di selezione nelle 4 categorie di gara di Thaiboxemania in cui il primo classificato nelle 3 categorie con più combattimenti avrà diritto a partecipare ad una settimana di allenamento tra giugno e agosto 2017 in un camp Thailandese e successivamente partecipare ad un gala a Bangkok di una primaria sigla thailandese. Chiusura torneo 15 maggio 2017.

Le 3 categorie che avranno disputato più combattimenti al 15 maggio 2017 vedranno il n. 1 del ranking vincere le selezioni Road to Bangkok. Il n. 1 dell'altra categoria sarà indicato quale riserva in caso di forfait del titolare. In caso di pareggio tra le categorie sarà valutato il numero di vittorie prima del limite nelle selezioni dei due numeri 1. In caso di ulteriore parità tra categorie sarà valutato il punteggio del primo classificato di ciascuna categoria. In caso di ulteriore parità sarà valutato il numero di selezioni sostenute dal singolo atleta nel corso della stagione. In caso di ulteriore parità sarà preferito l’atleta più titolato (Campionati nazionali PRO FIGHT1 1 e/o internazionali WMF PRO, ISKA PRO o WKU PRO).

 

Art. 10 Selezioni MMA KNOCK OUT IN THE CAGE - ROAD TO BELLATOR - BKS MMA

Selezioni KNOCK OUT IN THE CAGE

MMA uomini -70 kg -77 kg -84 kg

È in corso il torneo KNOCK OUT IN THE CAGE la cui finale è da stabilire.

 

Selezioni ROAD TO BELLATOR

MMA uomini -70 kg -77 kg -84 kg

È in corso il torneo ROAD TO BELLATOR MMA 2016 i cui vincitori delle tre categorie saranno selezionati per la partecipazione ad un evento Bellator MMA negli USA. A far data Gennaio 2017 riparte il torneo per la durata dell’anno 2017 e da diritto ai vincitori delle 3 categorie a partecipare ad un evento Bellator MMA in USA nel 2018.

 

TORNEO BKS

MMA uomini -61 kg -65,6 kg -70 kg -77kg -85 kg +85 kg

La partnership tra BKS e FIGHT1 sta sviluppando un Torneo denominato “BKS MMA” che si sviluppa in 5 tappe di selezione europea e 15 mondiali con una finalissima in Cina dove i vincitori si divideranno 1 milione di Euro. FIGHT1 provvederà ad allestire il Torneo Nazionale per la selezione dei sei Italiani vincitori di categoria che parteciperanno alle finali di Pechino: domenica 11 dicembre 2016 Firenze.

 

Art.11 – Selezioni Savate PRO

SAVATE PRO uomini: -65 kg, -70 kg, -75 kg. donne: -55 kg.

La Savate PRO avrà diritto a 1 atleta ad Oktagon sulla base dei risultati a far data il 18 marzo 2017. Vedasi regolamento “punteggio selezioni”. Le ASD interessate sono pregate di inviare in segreteria i nominativi dei propri atleti.

 

Art. 12 – Come partecipare alle selezioni

Per chi è già nei ranking, basterà reiscriversi a FIGHT1 e la presenza nei ranking sarà mantenuta col proprio punteggio. Per chi non è già presente nei ranking bisognerà essere iscritti a FIGHT1 e inviare i moduli di iscrizione selezioni. A questo punto ogni nuovo atleta sarà inserito nei ranking con un punteggio base, sulla base della valutazione fatta dal suo passato agonistico e potrà iniziare l’attività nei nostri gala di selezione. Non ci sono controindicazioni alla iscrizione simultanea nelle Selezioni di Oktagon, Selezioni Thaiboxemania, Savate PRO, MMA.

 

PUNTEGGI SELEZIONI

I ranking attuali resteranno validi mentre verranno costituiti quelli nuovi sulla base dei nuovi iscritti. Confermato il semplice sistema di scalata ai ranking per cui basterà battere chi ha più punti e guadagnare il 50% dei punti dello sconfitto che li perde, o il 75% dei punti dello sconfitto se si vince per K.O o K.O.T o abbandono.

I match saranno sulla distanza dei 5 round da 3 minuti o, se inseriti in un torneo a 4 detto “SLAM”, sulla distanza di 3 round da 3 minuti con extra round in caso di parità. La Savate Pro invece sarà sulla distanza di 5 round da 2 minuti. Le selezioni MMA di Knoch Out in the Cage saranno sulla distanza di 2 round da 5 minuti. Anche le selezioni MMA di Road to Bellator saranno sulla distanza di 2 round da 5 minuti, mentre le finali saranno sulla distanza dei 3 round da 5 minuti.  

 

SLAM SELEZIONI NAZIONALI OKTAGON - THAIBOXE MANIA - ROAD TO BANGKOK

Lo Slam è la formula a torneo ad eliminazione diretta a 4 che tanto piace al pubblico. Il regolamento delle selezioni prevede che per salire in graduatoria gli atleti debbano affrontarsi sulla distanza dei 5 round da 3 minuti. Lo Slam prevederà che i match del torneo siano sulla distanza di 3 round da 3 minuti con 1 extra round in caso di parità. L'interesse del torneo Slam consiste nel fatto che gli atleti in una serata unica hanno la possibilità di aggiudicarsi molti punti soprattutto se vincono per K.O.

 

SLAM REGOLE:

Durata incontri 3x3 + extraround in caso di pareggio;

Punteggi per ogni match : 50% dei punti e 75% in caso di KO- KOT- ABB;

Nel caso in cui un vincitore delle semifinali dello Slam non sia in grado di disputare la finale, accede l'altro semifinalista (survivor rule).

 

Art. 13 – Divieti

FIGHT1 nasce dall’esigenza di libertà e di aggregazione da parte di chi vuole garantire ai propri atleti la migliore carriera sportiva.

Da ciò nasce la libertà di partecipare alle gare altrui (tranne i casi in art. 5) al tempo stesso però dobbiamo proteggere il nostro patrimonio cioè: i gala ed i tornei.

FIGHT1 ha i migliori promoters perché li ha scelti e seguiti fin dalla nascita della nostra organizzazione e ha anche i migliori ufficiali di gara.

Questo nostro patrimonio va difeso e pertanto è fatto divieto per promoters e ufficiali di gara di organizzare attività di altre sigle nonché di arbitrare e/o giudicare gare e/o tornei di altre sigle.

Salvo accordi e convenzioni futuri questi gli unici 2 divieti assoluti che vengono posti.

 

Art. 14 - Iniziative speciali

“IN VACANZA CON FIGHT 1”

Il circuito di villaggi “Grandi Viaggi” replica l’iniziativa sponsorizzata da Leone Sport: “in vacanza con FIGHT 1”.

Gli istruttori nel corso della stagione (chiusura 30 maggio 2017) avranno diritto a due settimane di vacanze per tre persone nei villaggi 4 stelle del gruppo Grandi Viaggi, dove potranno tenere una lezione giornaliera per gli ospiti del villaggio.

I villaggi sono i seguenti:

Santa Giusta Sardegna

Santa Clara Sardegna

Baia Samuele Sicilia

Marispica Sicilia.

I periodi saranno dall’8-10 luglio al 26-28 agosto 2017.

Le prime 16 ASD con più tesserati avranno diritto a questo eccezionale benefit.

È possibile, su richiesta, organizzare anche gruppi invernali per 7/10/20 persone a Zanzibar, Seyehelles, Kenia per l’inverno 2016 o 2017.

Info in sede.

 

Art. 15 – FIGHT1 e TV.

Gli organizzatori di FIGHT1 hanno accesso alle seguenti emittenti TV sulla base del valore delle loro produzioni e delle fight card.

Mediaset Italia Due canale 35 digitale terreste.

Rai Sport 1 canale 57 digitale terreste e 227 satellite, nonché in streaming.

Fight Network televisione 24 ore di fighting sull’804 del satellite, a breve su digitale terrestre.

Solo FIGHT 1 ha queste opzioni attualmente.

 

Art. 16 - YAMAMOTO sponsor di FIGHT 1.

La nota azienda di integratori Yamamoto è da oggi lo sponsor ufficiale di FIGHT 1oltre che dei principali atleti PRO della federazione.

In particolare:

CORSI TECNICI FIGHT 1.

In tutti i corsi tecnici FIGHT1 per allenatori e istruttori sarà inserita la materia “educazione alimentare per sportivi” che sarà a cura degli esperti nutrizionisti di Yamamoto.

 

NAZIONALE ITALIANA MONDIALI 2017.

La nazionale italiana ai mondiali dilettanti ISKA 2017 di Rimini, composta da 24 elementi, sarà integralmente vestita e brandizzata Yamamoto. Inoltre sarà dato accesso ai nutrizionisti Yamamoto al collegiale per istruire gli atleti sui prodotti da utilizzare nel periodo di allenamento.

 

FORNITRICE UFFICIALE 2016/17.

Yamamoto sarà indicata quale azienda partner e fornitrice ufficiale di FIGHT1, la federazione nazionale degli sport da combattimento con menzione in stampe e stampati ufficiali della federazione. Negli eventi istituzionali federali sarà apposto il marchio Yamamoto (riunioni o eventi federali) e sarà permesso l' accesso al personale Yamamoto per incontri o operazioni di PR. 

 

Contatti Yamamoto

www.iafstore.com/ita

 

Art. 17 – Marchi Convenzionati

Per la stagione in corso sono convenzionati i seguenti marchi, sia per le gare ufficiali istituzionali che per gli OPEN e i Gala. Pertanto arbitri, ufficiali di gara e promoters sono pregati di vigilare e garantire il rispetto delle regole e convenzioni.

 

Marchi:

○ Adidas – Jute Sport Via M. Aurelio 35 Milano – www.budomarket.com - Tel 0226145255;

○ Boxeur Des Rues Via M. Buonarroti 7 Segrate MI - www.boxeurdesrues.com - Tel 0226949890;

○ Leone Sport – Lofas Srl Via Crema 11 Milano – www.leone1947.com - Tel 0258315791;

Pan Fighter Via Russia 37 Coronella – www.panfighter.it - Tel 0532827264;

○ Pitbull – PTB Sport Via Budrie 52 San Giovanni Persiceto – www.ptbsport.it - Tel 3357164824;

○ Sandee – MF Stars – Piazza Arbarello 7 Torino – www.sandee.it - Tel 0115536145;

○ Sphinx – Garone World Commerce srlwww.sphinxgear.com - Tel 0119457383

Sport & Kombat via delle Cave 70 Padova – www.sportandkombat.com - Tel 0498712092;

○ Top Ring - Oriente sport Via Guerrieri 15 Correggio – www.orientesport.com - Tel  0522692730;

○ Vandal - Jute Sport – Via M. Aurelio 35 Milano – www.budomarket.com - Tel 0226145255;

○ Venum - Martial sport – Corso Francia 276/E Torino – www.marzialsport.com – Tel. 011710219.

 

Art. 18 – SAMURAI / FIGHTMAG.

Continua la collaborazione tra FIGHT1 e la storica rivista di arti marziali e sport da combattimento SAMURAI di Giacomo Spartaco Bertoletti.

In Samurai ogni mese troverete un inserto, interamente dedicato alle nostre attività, di 16 pagine denominato FightMag.

I promoters sono pregati di apporre il logo di Samurai FightMag alle proprie gare se vogliono una copertura giornalistica del proprio evento.

Il responsabile editoriale è Gianmario Girasole.

 

Art. 19 - CONVENZIONE SANITARIA

Fight 1 ha siglato un accordo di convenzione per tutti gli aderenti con la clinica Humanitas San Pio x, da poco nel Gruppo Humanitas, una delle più avanzate strutture ospedaliere sul territorio italiano con sedi a Rozzano, Bergamo, Varese, Arese, Torino e Catania (www.sanpiox.net).

La convenzione che alleghiamo prevede sia per gli associati a Fight 1 che ai propri parenti condizioni economiche estremamente vantaggiose, che unitamente alla rapidità di esecuzione ed all’alta qualità dei servizi resi e della tecnologia offerta, rendono Humanitas San Pio X una struttura di primo riferimento.

In allegato riassunto della convenzione e dettaglio servizi.

 

Art. 21 – Il WEB di FIGHT1

www.fight1.it ;

www.oktagon.it;

facebook Fight1;

facebook Oktagon.

 

Art. 22 - Segreteria FIGHT1

Orari segreteria: dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14:30 alle ore 18:30.

Telefono: 02 3315458

Email segreteria: segreteria@fight1.it

Email tesseramenti: tesseramenti@fight1.it

 

Detto regolamento è approvato e da considerare vincolante per gli aderenti a FIGHT1 e organizzazioni collegate a far data 28 ottobre 2016.

 

 

 

Categoria: Channel news



Documenti scaricabili




TIENI ALTA LA GUARDIA E SEGUICI