Oktagon - Home Page Oktagon - Home Page
IL PIÙ GRANDE SHOW MONDIALE DI KICKBOXING
 
     
 
 

Bellator Roma

BELLATOR INCORONA GIORGIO PETROSYAN OTTAVO RE DI ROMA – TUTTI I RISULTATI

BELLATOR INCORONA GIORGIO PETROSYAN OTTAVO RE DI ROMA – TUTTI I RISULTATI

17 luglio 2018

di Ufficio Stampa

Straordinario successo al Centrale del Foro Italico di Roma per Bellator 203 MMA e Bellator 10 Kickboxing, che ha fatto registrare un’ affluenza straordinaria di oltre 8.000,spettatorialla luce soprattutto del periodo non certo favorevole, essendo ormai estate inoltrata e del caldo asfissiante, che però non hanno impedito a Carlo Di Blasi e a Scott Coker di vincere questa grande sfida e di portare nel cuore della capitale e nel tempio del CONI questo grande appuntamento, realizzato grazie alla sinergia del colosso americano con FIGHT1.

 

GIORGIO PETROSYAN E L’ ETERNA GIOVINEZZA

Nei mesi precedenti a questo appuntamento stellare che vedeva di fronte il più grande campione della kickboxing dei 70 kg ossia Giorgio Petrosyan e l’astro nascente che tutti ormai indicavano come il suo successore, Chingiz Allazov, molti avevano espresso dei dubbi sull’ esito di questo match soprattutto alla luce della differenza di età a favore del bielorusso, che effettivamente incuteva timore per le sue caratteristiche e per l’ indubbio spessore sportivo e tecnico.

Sabato sera tutti questi dubbi sono svaniti e Re Giorgio ha dimostrato ancora una volta, se mai ce ne fosse stato bisogno, di che materia fosse fatto, e si tratta di materiale veramente raro, di quello di cui solo i grandi campioni ne sono intrisi, dando una grande lezione al suo avversario.

Alcuni ieri sostenevano che Allazov non si era espresso secondo i suoi canoni usuali, ma dimenticano che non fare emergere le caratteristiche vincenti di un campione come il bielorusso va a esclusivo merito di chi lo affronta con una condotta di gara che lo porta a disarmare le micidiali armi di cui dispone, e questo è esattamente ciò che è accaduto, con Petrosyan  che ha mostrato tutto il suo repertorio fatto di schivate e rientri che portavano punti al suo cartellino e nello stesso tempo annichilivano le pretese di vittoria di Allazov.

 

ALESSIO SAKARA INFIAMMA I CUORI DEL PUBBLICO PRESENTE

Altro grande protagonista della serata è stato Alessio “Legionarius” Sakara, atteso alla prima volta in carriera davanti al suo pubblico che lo ama (e quanto!) e che ha vinto ex equo con Petrosyan la sfida dei decibel, accolto al suo ingresso nella gabbia da un autentico boato.

Alessio è campione vero, genuino e che proprio per questo è amato dal pubblico. Sloane si è gettato immediatamente sul suo avversario con una furia e una convinzione che hanno inizialmente preoccupato i supporter ma il legionario ha risposto subito duramente e ha terminato in G&P Sloane alla I ripresa, esaltando ancora di più questa magica serata.

 

BELLATOR KICKBOXING ESALTA UN GRANDE VARGA E GLI ITALIANI

Dopo il match d’ apertura dedicato alla savate pro, disciplina che FIGHT1 ha portato in un contesto così prestigioso e che ha visto un grande match fra Tarik Totss e Caputi vinto da quest’ ultimo con una maestria unica, si sono svolti altri 7 incontri , nei quali primeggia senz’ altro Daniel Varga e il suo micidiale k.o ai danni di Kevin Ross, e le convincenti prestazioni di Florenzo Pesare che batte Antonio Campagna con forza e autorità, Davide Armanini autore di una bella prova contro Fatmir Gordi, Gabriele Casella che ha molto ben impressionato nella sua prova contro Alexandru Negrea, Raffaele Vitale con una vittoria tutto cuore e tecnica contro uno sfortunato Mattia Faraoni, Martine Michieletto che nel derby italico batte con merito Gloria Peritore, che forse inizia troppo tardi a combattere con efficacia e Gaston Bolanos, che batte un assai determinato Domenico Lomurno, che perde ma non cede mai al più forte ed esperto avversario, tutti questi match risolti ai punti.

 

BELLATOR MMA E IL GRANDE CONFRONTO FRA PATRICIO PITBULL E DANIEL WEICHEL

Nella card delle MMA, dopo aver assistito per l’ennesima volta alla discesa della gabbia sul ring, un’ idea made in Italy di Paolo Boccotti, bellissimo match fra Pitbull e Wechel, che iniziano in sordina e si studiano molto prima di partire con l’ azione, ma da quel momento è veramente un bel vedere con tecnica e colpi da manuale, che alla fine permettono a Pitbull di mantenere il titolo mondiale.

Altra bella prova di Radu Maxim contro un volenteroso Simone La Preziosa, che cerca di limitare il suo avversario ma Radu è una macchina inarrestabile e alla fine batte per k.o.t il suo avversario nella prima ripresa.

Belle vittorie per k.o di Koreshov contro Bakocevic e di Amedovski contro Will Fleury, entrambe nel primo round, così come la vittoria lampo di Michele Martignoni che batte con uno splendido high kick Simone D’ Anna dopo appena 6 secondi del primo round e stabilisce così il record del k.o più veloce di Bellator.

 

BELLATOR KICKBOXING 10 MAIN CARD

Gabriel Varga (16-6) def. Kevin Ross (33-11) via TKO 2:09 of round one

*Varga diventa Bellator Kickboxing featherweight world champion

Giorgio Petrosyan (88-2-2, 1 NC) def. Chingiz Allazov (60-3, 1 NC) via unanimous decision (50-44, 49-45, 49-45)

Gaston Bolanos (12-1) def. Domenico Lomurno (31-9) via unanimous decision (30-27, 30-27, 30-27)

Martine Michieletto (24-11-3) def. Gloria Peritore (16-5-1) via unanimous decision (30-27, 29-28, 29-28)

Raffaele Vitale (58-9) def. Mattia Faraoni (27-5) via majority decision (29-27, 29-27, 28-28)

 

BELLATOR KICKBOXING 10 PRELIMINARY CARD

Gabriele Casella (19-2-1) def. Alex Negrea (11-6) via unanimous decision (30-27, 30-27, 30-27)

Davide Armanini (30-1) def. Fatmir Gordi (23-4) via unanimous decision (30-27, 30-27, 29-28)

Florenzo Pesare (32-9) def. Antonio Campagna (26-16-3) via unanimous decision (30-27, 30-26, 30-26)

 

BELLATOR 203 RISULTATI UFFICIALI

 Patricio “Pitbull” (27-4) def. Daniel Weichel (39-10) via split decision (49-46, 48-47, 47-48)

*“Pitbull” mantiene il Bellator featherweight world championship

Alessio Sakara (20-12, 2 NC) def. Jamie Sloane (8-5, 1 NC) via TKO (strikes) at 1:19 of round one

Andrey Koreshkov (21-2) def. Vaso Bakocevic (33-18-1) via KO at 1:06 of round one

Alen Amedovski (6-0) def. Will Fleury (4-1) via KO at 1:39 of round one

Maxim Radu (9-1) def. Simone La Preziosa (3-5) via TKO (strikes) at 4:50 of round one

Michele Martignoni (4-0) def. Simone D’Anna (4-2) via KO (head kick) at :06 seconds of round one

*Martignoni detiene il record per il più veloce k-o nella storia di Bellator

 

Categoria: Oktagon - Notizie




TIENI ALTA LA GUARDIA E SEGUICI